L’inchiostro

Ora che abbiamo la carta ci manca l’inchiostro! Uno dei primi modo per ricavarlo fu il nerofumo, cioè il residuo della combustione unito all’olio. Il nero non era però molto scuro e per nulla resistente. In seguito, in epoca medievale, si diffuse una differente “ricetta” per ricavare un inchiostro scuro e resistente. Proviamo a leggerla dalla mano del notaio Paolo Antonio Pignatta che la scrive nell’anno 1698 circa.

IndietroProsegui